1. Barbara e il consulente


    Data: 01/12/2017, Categorie: Prime esperienze, Autore: maritosegreto, Fonte: Annunci69

    Oggi Barbara ha curato più del solito il suo abbigliamento, non che di solito se ne vada in giro vestita a caso, anzi! Ma stamane, quando si è alzata, si è ricordata che oggi è il giorno in cui si deve presentare il nuovo consulente per spiegare a tutti, in realtà a lei che se ne occupa direttamente, la gestione del nuovo sistema di elaborazione dati. Quindi si è fatta una rapida doccia, ha controllato meglio del solito quel filo di trucco che usa e si è vestita con una maglia girocollo blue, elegante ma non eccessiva per andare in ufficio, e che lascia scoperto il collo mettendo in mostra la sua pelle liscia e la collana d’oro che il marito le ha regalato. Poi ha indossato una gonna del medesimo colore, forse un filo più scura, abbastanza corta (del resto lei non ha gonne sotto il ginocchio, le trova scomode e soprattutto non le piace che non valorizzino le sue gambe che a parer suo sono una parte del suo fisico piacevole da ammirare!). Sotto ha indossato la solita biancheria, un paio di slip bianchi e un reggiseno leggero, senza ferretto e senza push-up (Barbara non ne ha bisogno, a vedere come la guardano gli uomini e i ragazzi per strada!). E poi un paio di autoreggenti nere nuove, unica concessione evidente a un abbigliamento sexy ma non è poi così vero: Barbara indossa sempre autoreggenti! Piacciono così tanto a suo marito e anche a lei, perché a Barbara piace piacere! Ora è in ufficio. Seduta alla sua scrivania nel grande open-space della società in cui lavora. ...
    Poco fa è stata in bagno a guardare se è a posto e lo specchio le ha rimandato l’immagine di una giovane donna di poco più di 40 anni, con i capelli corti corti, castani, due occhi scuri e dolci dal taglio orientaleggiante, una bocca dalle labbra sottili che, se lei vuole, mettono in luce una sensualità di solito nascosta, una figura morbida e piacevole con due seni non grossi ma pieni, sodi e maturi, frutto della gravidanza e dell’allattamento di pochi anni prima. Si, ora è seduta alla scrivania e vede entrare un tipo di mezz’età, forse un po’ di più, sui 55-60 anni, capelli corti, grigi, media statura, né magro né grasso, vestito con una certa eleganza, camicia azzurra e cravatta Non se ne vedono più tanti di uomini che portano bene la cravatta, questo qui fa eccezione pensa Barbara. Chissà chi è! Pochi minuti dopo l’uomo è seduto di fronte a lei, è lui il consulente e mentre le parla la guarda fisso fisso negli occhi e poi, senza smettere di parlare, lascia scivolare lo sguardo sul collo nudo di Barbara, lasciato scoperto dal girocollo largo della maglia, ma non si ferma lì, scende ad accarezzare i suoi seni e mentre li guarda deglutisce in modo quasi comico. Barbara sa di aver fatto un piacevole effetto a quell’uomo! E anche lui ha fatto un piacevole effetto a lei ma lei è una donna sposata, madre e sposa esemplare avrebbero detto nel ventennio fascista. Barbara si sente un poco in imbarazzo, un piacevole imbarazzo: le sembra che tutti i colleghi vedano quello che sta ...
«123»