1. UNA SETTIMANA PARTICOLARE CON GABRIELE A ROMA


    Data: 01/12/2017, Categorie: Etero, Trio, Gay / Bisex, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    UNA SETTIMANA PARTICOLARE CON GABRIELE A ROMA1° giorno (arrivo a Roma)Erano i primi giorni di luglio ed iniziai a programmare il mio viaggio per andare a Roma, dovevo restarci solo due giorni, martedì e mercoledì, ma visto che avevo abitato a Roma per diverso tempo e che adoravo tanto stare in quella città, mi venne voglia di poterci stare qualche giorno in più, così da poter andare a trovare diversi amici ed amiche… ma non sapevo dove alloggiare, se non in un albergo, però prima di prenotare chiamai un mio carissimo, fraterno ed intimo amico del mio paese, che per motivi di studio abitava a Roma, ma col quale rimanemmo sempre in stretto contatto, eravamo sempre insieme a condividere tutto, gioie, dolori, divertimenti, ragazze e anche della intimità tra di noi.Così decisi di chiamarlo, e dopo un po’ di discussioni, scambi di segreti e via dicendo, gli dissi che dovevo andare a Roma e che volevo starci per una settimana, così da poter rivedere amici e amiche, ma soprattutto per potermi rilassare, non riuscii nemmeno a concludere il discorso che subito lui mi interuppe dicendomi che era scontato che sarei stato suo ospite come al solito, io cercai di fingere dicendo, che non volevo approfittare della sua bontà e poi non volevo creargli alcun disturbo e soprattutto di non creare malumori con i suoi coinquilini, ma subito lui mi disse, che la sua nuova casa era sistemata in modo che nessuno potesse creare fastidio agli altri, in comune avevano solo l’ingresso, per il resto ...
    erano indipendenti l’uno dall’altro, come se fossero dei mini appartamenti dentro un appartamento… e poi aggiunse che per tutto il mese di luglio era anche solo dato che gli altri coinquilini erano tornati nei propri paesi… ma in ogni caso non sarebbe stato un problema perché ognuno aveva il proprio mini appartamento e mi spiegò come erano…Una volta entrati, c’è l’ingresso in comune, poi ci sono tre porte, la mia è quella di destra mi disse, entrando c’è un piccolo disimpegno poi c’è la cucina, con una piccola sala da pranzo e una stanzetta per studiare con doppio servizio, e la camera da letto, con un bagno abbastanza grande e si entra dalla camera da letto… pensa, mi disse, che nel bagno c’è doccia, vasca, bidet e lavabo… il tutto molto comodo e poi dalla camera da letto posso accedere ad un piccolo giardino circondato da alberi e piante molto fitte, pensa che anche la luce del sole fatica ad entrare, sembra una fortezza…Carino, risposi io, per essere una casa affittata ad universitari è anche di lusso… comunque va bene Gabriele… ti farò sapere gli orari del mio arrivo… e così accettai molto volentieri di essere suo ospite.Gabriele è un ragazzo di 25 anni, fisico asciutto, tonificato e ben curato, abbastanza carino, anzi direi bono, allegro e che ci sa fare con tutti, soprattutto con le ragazze… o meglio questo era quello che credevo io, l’unica cosa che teneva per se era proprio questo, le uniche volte che era andato a letto con ragazze, fu quando le condividevamo insieme, e ...
«1234...»