1. Il negozio in periferia 1


    Data: 03/12/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: PassPa, Fonte: Annunci69

    Da quando ero entrato nel mondo gay lo avevo fatto con tutte le mie forze. Ci ero entrato tardi ed era come se volessi recuperare il tempo perduto...... E non aspetto che le cose capitino, ma cerco sempre di capire se alcune situazioni possono volgere in strie di sesso e divertimento. Spesso vedevo i miei amici netturbini, di cui vi ho raccontato, insieme o singolarmente, ed era sempre un'esperienza differente ed estremamente eccitante giocare con quei due corpi da sballo e con quei due cazzi così diversi ma così belli.... Ma come dicevo cercavo sempre nuove esperienze, e quando entrai in quel negozio di alimentari in un quartiere periferico della città qualcosa mi fece capire che ci sarei tornato di nuovo (del resto non era la prima volta che una visita in un negozio di alimentari si trasformava in sesso selvaggio). Non ero solito passare da quella zona, ma capitavo lì, ed essendo già tardi non volevo rischiare di arrivare a casa senza essere riuscito a fare la spesa. Così vidi quel negozio e decisi di entrare e prendere giusto qualcosa per la sera. Entrato vidi che era un negozio stretto e lungo e abbastanza buio e che non era molto affollato. Cominciai a guardare cosa potevo prendere, ma quasi subito fui attratto da una voce che dava degli ordini a qualcuno a proposito dello spostamento di alcune scatole. La voce era molto profonda e la mia immaginazione cominciò a galoppare, prefigurando un uomo alto e possente, di quelli che mi eccitano molto. Decisi di ...
    verificare se l'immagine coincideva e con la scusa di guardare quello che c'era negli scaffali continuai a girare sino a quando alla fine di un lungo corridoio vidi le spalle dell'uomo che avevo sentito dare ordini. Già da dietro era una figura notevole. Alto poco più di me, con un cappellino nero che gli copriva la testa che sembrava rasata e spalle molto larghe. Decisi che dovevo vederlo dal davanti e con la scusa di chiedere dove potevo trovare qualcosa mi feci avanti. Non si voltò subito, ma solo dopo avere finito di dare gli ordini ad un altro uomo che era davanti la porta di un magazzino. Quindi come se non gli interessasse si voltò verso di me e mi guardò aspettando che facessi la mia domanda. Io ero come ammutolito e balbettando chiesi qualcosa. Lui indicò l'altro corridoio e si voltò nuovamente. Mi ero come bloccato e pensavo come poter capire se sarei riuscito a far del sesso con quel pezzo d'uomo. Avrete capito che mi piacciono gli uomini robusti (non grassi), muscolosi, imponenti, maschi. E questo aveva un viso molto virile, con una barba ben curata e molto nera. Occhi nerissimi e sottili, Un orecchino e dalla maglietta bianca si intravedeva un petto perfetto, muscoloso e villoso. Aveva un grembiule bianco, quindi non potevo capire la sua dotazione, ma ero certo che sarebbe stata notevole, e la cosa cominciava a farmi eccitare. Ma come attrarre la sua attenzione? Decisi di giocare la carta del cliente imbranato e lo richiamai con la scusa che non trovavo la merce. ...
«1234»