1. Il covo dei porci


    Data: 03/12/2017, Categorie: Cuckold, Orge, Dominazione, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    A ripensare fino a pochi mesi prima, Stefania, quasi non riusciva a crederci.Fino a pochi mesi prima la sua concezione di sesso e dominazione erano così velleitarie da non riuscire a credere che, realmente, qualcuno potesse trarre piacere da queste cose.Fino a pochi mesi prima,ma ora era tutto diverso...Tutto era cominciato quando suo marito, Aldo, un imprenditore di 36 anni, si era ritrovato a dover chiedere soldi a Francesco, una persona che, diceva lui, aveva grandi disponibilità e non faceva troppe domande. Descrivendolo come un amico d'infanzia Stefania non ebe alcuna difficoltà a credere alle parole dell'amato e si fidò di lui. Fu un errore madornale.Francesco, un prestante cinquantenne, si rivelò essere un vero mostro che non fece altro che succhiare denaro dalle casse già misere di Aldo per tutto il tempo. Determinata a far cessare questo salasso,Stefania decise di affrontare personalmente Francesco e trovare un compromesso.L'incontro avvenne in un locale indicato dall'uomo, ad un orario stabilito dal'uomo e senza altri testimoni. Stefania acconsentì a tutte queste richieste senza alcun indugio.Il locale non tradì le attese,un bel bar in centro che poteva essere frequentato solamente da un certo gruppo di persone abbienti, Francesco sicuramente doveva avere le mani in pasta anche in quello.I due s'incontrarono e presero un tavolo. Per alcuni minuti la conversazione languì sulle inadempienze di Aldo nella restituzione delle cifre, meticolosamente Francesco mostrò un ...
    quaderno con tutte le rate pagate e controfirmate da entrambi i coinvolti. Apparve anche essere molto disponibile a venire incontro alla donna, ma quando questa cominciò a parlare di annullamento del debito l'uomo dimostrò tutta la ropria fermezza.-Io ci vivo di queste cose- tagliò corto -Se non mi facessi rendere il dovuto andrei in perdita-Stefania annuì -Ti capisco ma il negozio non va molto meglio, se ti paghiamo tutti sti ssoldi al mese con cosa andiamo avanti?--Potresti cominciare a lavorare anche tu allora!- replicò seccato lui -Invece che fare la casalinga!-Stefania si sentì punta sul vivo. Certo che avrebbe voluto lavorare,avrebbe fatto qualsiasi cosa er evitare alla propria famiglia quella situazione,ma il problema, banalmente, era che nessuno era disposto ad investire su una donna che aveva superato i trenta senza una qualifica.-Ho io in mente qualcosa...- sorrise improvvisamente Francesco -Sai io gestisco un locale...un locale per soli uomini ed ho una cameriera in maternità...--Non ho mai fatto la cameriera--Chissà che cazzo ci vuole- si seccò lui -Avrai portato a tuo marito dei piatti no? Devi fare solo quello, ti darò regolare stipendio dal quale decurterò metà della vostra rata, l'altra metà la tirerete fuori dal negozio. Non si cancellerà il debito ma lo renderete più in fretta gravando meno su di voi-Tutto er il meglio. Stefania andò trionfalmente a casa dopo aver acconsentito all'offerta,ma quando ne parlò con Aldo l'uomo non fu per niente felice. Sostenne ...
«123»