1. l'auto in panne


    Data: 04/12/2017, Categorie: Etero, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    …….pronto Beppe, ah sì ciao dimmi, senti ti devo chiedere una grossa cortesia, io mi trovo fuori per lavoro mi ha chiamato Paola è rimasta impantanata con l’auto sulla castellana-polignano, potresti fare un salto tu a vedere cosa è successo e magari accompagnarla a casa? Certo ma figurati per cosi poco, senti non ho il numero di Paola me lo dai? Si scrivilo 33……….cosi subito dopo ti ho chiamato, ciao Paola sono Beppe tutto ok? Ciao Beppe finalmente senti la macchina si è fermata non so che caspita gli è preso sono qui ferma sulla strada, non ti preoccupare dieci minuti e arrivo. Senza perdere altro tempo mi metto in auto e vengo a soccorrerti. Ti noto subito dopo una delle ennesime curve ferma sul ciglio della strada appoggiata alla tua classe A al telefono con aria incazzata per l’inconveniente e molto sudata visto il gran caldo di questi giorni, nonostante tutto sei bellissima e super sexy, indossi un vestitino bianco molto corto che mette in evidenza le tue gambe lisce ed abbronzate, i capelli rossi spettinati da un filo di vento purtroppo scirocco che rende l’aria molto umida, un paio di occhiali da sole neri molto grandi con una bella montatura, accosto davanti alla tua auto ed esco subito, eccomi qui Paola tutto ok? E tutto ok per dire ho perso l’appuntamento di lavoro che avevo per colpa di questa stronza di auto, incazzata fai quasi per dare un calcio all’auto ma poi ti fermi ridendo, e che dobbiamo farci mi dici succede, dai ora gli do occhiata e poi magari ti ...
    accompagno, aprimi il cofano, non sono un’esperto di auto lo ammetto però un’occhiata è bene darla, cosi tu entri in auto, non posso non notare mentre ti siedi al posto di guida il rapido e sexy movimento delle tue gambe che come un sipario in fretta si aprono dandomi il piacevole spettacolo delle tue cosce e del tuo perizoma, la cosa mi eccitata parecchio tanto che subito sento un gonfiore tra le gambe, bene Paola prova a mettere in moto ora? Stuf stuf stuf…no non va ti dico mi spiace non so che farci, e chiudo il cofano, tu ora ancora seduta sul sedile di guida con lo sportello aperto tieni una gamba dentro e l’altra fuori mentre raccogli le tue cose ed ancora la piacevole visione delle tuo sexy cosce e del tuo perizoma, che fai mi dici mi guardi tra le gambe????? Arrossisco come un granchio, beh mi son trovato sai e poi sei molto bella e sexy Paola e quel vestitino ti dona un casino, tutti uguali voi maschi mi dici, una sta in mezzo alla strada e subito pensate al sessso, ridiamo entrambi della tua battuta secca… colpito ed affondato ti dico io , ma non lo sai mi dici Beppe si son fermate un paio d’auto prima che arrivassi, e che nessuno era carino da accettare il passaggio, beh ci credo Paola sei cosi bella… perciò io sono carino abbastanza da accettare il mio passaggio, ma smettila scemo mi dici e ancheggiando ti avvii verso la mia auto. Appena dentro apro l’aria condizionata, mamma che caldo mi dici sventolandoti il vestitino con le mani e scoprendo ancora le tue belle gambe, ...
«1234»