1. Marta la vacca da monta


    Data: 04/12/2017, Categorie: Orge, Autore: Paolo e Marta, Fonte: EroticiRacconti

    SIAMO UNA COPPIA HARD DI LIMBIATE. Ditemi se è capitato ad altre o se non sono io il più cornuto!! Lei non sa niente ed in tenuta da casa. Un vestitino leggero e sta cucinando. Sotto solo il reggiseno e le mutande. Io con un pretesto dico che vado in cantina in realtà dopo qualche minuto entro con altri due. Lei non li ha mai visti nemmeno in foto e non sa chi siano. Loro sono DUE TORI VERI ma per quanto esperti sono anche loro titubanti: hanno dei dubbi che esista al mondo una puttana simile. INVECE ESISTE ED E’ MIA MOGLIE ! Lei si gira e capisce immediatamente e si accende nei suoi occhi una luce da vacca da monta! Ripeto: lei non aveva alba che sarebbe successo e non li aveva mai nemmeno visti prima d’ora. Uno dei due è carino , l’altro meno ma ha un cazzo come quello di un asino! Un istante dopo lei è in ginocchio al centro della sala e loro le offrono gli uccelli. Lei li succhia come se fosse anni che non vedesse cazzo! Poi è lei a condurli subito i camera nel nostro letto. E qui inizia la monta memorabile con loro due. I due stalloni la riempiono di cazzo e di insulti. Si alternano dalla bocca alla figa al culo in tutte le posizioni e in tutti i modi finché…..finché è lei ad andare a cavallo del più carino, si ...
    abbassa e indica al superdotato di incularla: vuole fare un bel sandwich!!! E così avviene! Intanto limona lingua fuori con quello sotto mentre l’altro pare insaziabile e nonostante siano 10 minuti che le pompa il culo non vuole smettere. “ Cazzo che inculata” continua a dire” cazzo che inculata”…..Ora è il momento della sborrata e i maiali decidono loro….le sborrano in faccia! 14 superschizzi sulla faccia e lei è piena!!! Loro sono stanchi ma non hanno intenzione di andarsene ! Io allora prendo l’iniziativa e vado sopra a mia moglie le la scopo. Mi accorgo che lei non mi tocca e capisco il motivo: ha le mani impegnate a menare il cazzo ai due maiali che sono al suo fianco! Poi sento un ticchettio sulla spalla e uno dei due mi ordina: “Spostati che ci pensiamo noi a questa troia!” …Lei è felice di ricominciare ma pone delle condizioni: “Stavolta fate come dico io !!”….e infatti finisce con due cazzi in figa, lei che urla dal piacere e che avvisa “in bocca! Mi dovete sborrare in bocca stavolta!.....e così avviene ma dopo quasi mezz’ora di monta animalesca!!.....In tutto è durato un ora! Poi i maiali come sono arrivati se ne vanno !!! Sono disponibili foto di questo racconto, per contatti scrivere a: writerghost@libero.it
«1»