1. il mio coinquilino


    Data: 04/12/2017, Categorie: Cuckold, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Non sarei dovuto tornare prima delle 23 ma quel maledetto film non aveva sottotitoli, stanco del russo ritornai a casa poco prima delle ventidue. Non che pensassi che il mio coinquilino stesse già dormendo, tuttavia per educazione decisi di non fare rumore; la scena che mi si presentò davanti agli occhi appena entrato fu quella delle mani grosse del mio coinquilino che stringevano il culetto bianco pallido della sua ragazza dritta sopra di lui, disteso invece sul divano letto. Mi scusai per l’accaduto mentre lei urlando saltò giù dal suo ragazzo e nel farlo mostrò i suoi minuscoli seni color latte e una folta peluria che nonostante il braccio a protezione traboccava da ogni lato del suo inguine, lui, Matteo sembrava più a suo agio, coprendosi con lentezza il suo fallo che ancora eretto sembrava lunghissimo mi liquidò con un “tranquillo, lasciaci rivestire ora però”.Non parlai dell'accaduto né il giorno seguente né il successivo. Soltanto al terzo lo vidi entrare in camera mia chiedendomi se mi fosse piaciuto lo spettacolo di lui e la sua ragazza e se fossi stato eccitato dalla vista di lei nuda.Nonostante le mie negazioni, le sue insistenze mi portarono ad apprezzare piu del vero quel corpicino di diciottenne ancora acerba, piatta di seno e culo e non particolarmente carina di viso. Solo dopo tale ammissione mi spiazzò in maniera inaspettata chiedendomi di segarmi su una foto che all’occorrenza tirò fuori dalla tasca dei pantaloni e che ritraeva la sua ragazza in intimo. ...
    La posa da porca rendeva quel corpicino acerbo imbarazzante e credo meno attraente. Non credevo alle mie orecchie, ma che perversione era mai questa. Cercai di sbatterlo fuori dalla mia stanza, lui cercò di spiegarmi che si era eccitato pensando a una cosa a tre e che mi avrebbe anche chiamato se la sua ragazza non lo avesse escluso immediatamente.Non so perché ma accettai, ero in bagno a smanettarmi sulla foto della sua ragazza col mio coinquilino che vigilava davanti la porta il corretto svolgimento della prassi. Mi ci volle un po’ ma alla fine gettai 4 schizzi di sperma nel water per la soddisfazione di lui che contento del lavoro si riprese la foto.Appena ricompostomi mi disse che però era ora di ricambiare il favore. Io non volevo affatto che si masturbasse sulle foto della mia Vale, mia coetanea di 22 anni, mora, bassina, culotto pieno e terza di seno, stavo per sbatterlo fuori sul serio quando comparvero le immagini di me che mi segavo con la foto in mano.Quel bastardo mi aveva filmato e ora minacciava di farlo vedere in giro se non lo assecondavo.Obiettai dicendo che non avevo foto di lei in intimo, ma lui afferrando la cornice a forma di cuoricino sulla mia scrivania ne estrasse l’immagine di me e Vale a mare che festeggiavamo il nostro primo anniversario- In costume andrà bene lo stesso, entra in bagno e tieni le mani in alto così sarò sicuro che non mi riprenderai.Così feci, mentre lui estraeva dai pantaloni il suo uccello semirigido. Il mio era stato un lavorio ...
«12»