1. Dominatrice per la prima volta


    Data: 06/12/2017, Categorie: dominazione, Autore: Angioletto81, Fonte: EroticiRacconti

    Tutto comincia una notte, quando non riuscendo a dormire decido di accendere il computer e chattare su qualche social. A un certo punto mi imbatto in Marco che senza chiedermi nemmeno l'età e come fossi fisicamente, mi chiede se mi piace dominare. Dopo qualche secondo di esitazione nel rispondere e cercando di comprendere cosa volesse dire questa parola, capisco che si...mi piacerebbe dominare,non l' ho mai fatto ma il pensiero di gestire la situazione e di godere come e quanto voglio mi eccita moltissimo. Marco mi dice che se per me va bene possiamo vederci cosi che possa essere il mio schiavo, ma aggiunge che vuole pagarmi. Tra me e me sorgono dubbi paure ma sono così eccitata a sentire queste cose che gli confermo il nostro appuntamento. Non so come si comporti una dominatrice, lui sa che non ho esperienza e questa cosa ancora di più lo eccita. Ci vediamo per l'appuntamento a casa sua, mentre la moglie non c'è. Marco ha 30 anni, carino e mi mette subito a mio agio. Quando mi vede gli brillano gli occhi. Io Ho una lunga coda di cavallo,i miei capelli lisci e scuri cadono sulla mia schiena. Indosso una camicetta in seta beige che porto dentro una gonna a tubino a vita alta nera e che arriva sotto il ginocchio. Ho altissimi tacchi a spillo e le mie calze sono degli autoreggenti neri leggerissimi. Non fa altro che guardarmi e dirmi quanto sono sexy.In 34 della mia vita era la prima volta che incontravo uno della chat. Lo porto in camera da letto e lo obbligo a togliersi ...
    camicia e cravatta e a stendersi per terra come un verme inerte. Lui senza batter ciglio esegue. Io sono in piedi e i miei tacchi premono sulle sue spalle e scendono pian piano sui suoi capezzoli. Cammino un pochino sopra di lui, sputandogli addosso ogni tanto. Lo sentivo gemere. Così gli do il permesso di leccarmi le scarpe e succhiare i tacchi. Mi piaceva vedere quanto fosse piccolo, succube e strisciante! "Ora alzati," gli dico,e toglimi gonna e camicia, e perizoma e reggiseno".Così lui ubbidisce mentre mi sdraio sul letto per cominciare a godere. "Ora leccami dalla punta delle dita dei piedi fino ai capezzoli", lui contento comincia con la sua calda lingua a leccarmi x bene finendo sui capezzoli durissimi. "Torna giù vermiciattolo" lo sgrido;"leccami la figa!", lui eccitatissimo comincia a leccarmi dolcemente e con passione. Mi lecca per bene piccole e grandi labbra , lecca il clitoride e lo succhia un po', mi sta facendo colare tanto di quel liquido che lo vedo appiccicarsi sulle sue labbra e viso come la bava di una lumaca.continua a leccare ed io gli ordino oltre che leccare di infilarmi 3 dita dentro.È molto bravo ma non voglio ancora venire. Lo faccio stendere a pancia in su ,gli lego i polsi alla testiera del letto.Con la sua cintura appena slacciatagli dai pantaloni eleganti,comincio a frustarlo prima piano e poi sempre più forte finché mi chiede di smetterla. Allora gli abbasso i pantaloni e tiro fuori il suo cazzo durissimo dagli slip. Vorrebbe che glielo succhiassi, ...
«12»