1. A casa di Luisa - scat


    Data: 07/12/2017, Categorie: Trio, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Luisa quella mattina mi chiamò per invitarmi ad un incontro a casa sua.Mi disse che ci sarebbero state lei e la sua mica olandese che la accompagnò al matrimonio, e che ci saremmo divertite...L'appuntamento era nel pomeriggio alle 14, cioè subito dopo pranzo. Mangiai e uscii di corsa, eccitata ed incuriosita oltre che molto vogliosa. Me l'ero depilata tutta per l'occasione facendo sfoggio delle mie labbra carnose e un po scure.Arrivai a casa di Luisa e trovai le 2 ragazze ad aspettarmi. Mi salutarono e mi fecero accomodare sul divano offrendomi un prosecco ghiacciato. Erano vestite comode, con un abitino a bretelline di cotone, molto informale, morbido e leggero. Io avevo i jeans e una camicetta giromanica.Anche loro si sedettero ed iniziammo a conversare amabilmente del più e del meno.Le 2 amiche erano sedute attaccate fra loro e poco distanti da me. Quella che poteva sembrare una normale chiacchierata stava per prendere una piega diversa. Susy infatti, l'amica olandese, finito il suo flut di champagne guardò Luisa che impassibile continuò a parlare con me.Senza neanche girarsi a guardarla, ma consapevole di ciò che dovesse fare come se il gesto fosse già ben collaudato, aprì un pochino le cosce e si sedette più in pizzo sul divano. Susy le alzò il vestito sopra le cosce, Luisa non portava le mutandine e prese il lembo con la mano per tenerlo su. Smise di parlare ma mi sorrise. Io anche la guardai e sorrisi mentre Susy posizionava il bicchiere sotto la sua fica.Un' ...
    impercettibile smorfia del viso di Luisa annunciò il getto di pipì che dritto dritto iniziò a riempire il bicchiere di Susy.Era gialla intensa, Susy portò il calice alla bocca e bevve tutto d'un fiato. Lo fece per 2 volte, il flut contiene poco liquido e Luisa aveva la pancia bella piena...Iniziammo a baciarci e subito le misi una mano sulla fica mentre lei sbottonava la mia camicetta. Una volta levata iniziò a baciarmi le tette, succhiando e mordendo i mie capezzoli duri. Mi sbottonai i jeans e li levai, lei si mise in piedi sul divano sbattendomi la fica bagnata in faccia. Iniziai a leccarla sentendo un odore molto forte e aspro, un sapore acre di umori e piscia, la cosa mi mandò in visibilio.Mi ordinò di aprire la bocca e iniziò a pisciarmi dentro. Non era la prima volta che facevo pissing, in gioventù lo avevo fatto con molti ragazzi, e lo facevo anche con mio marito, ma bere la pipì di una donna non lo avevo mai fatto.Obbedii dunque e lasciai sgorgare quel nettare giallo sulla mia lingua. Era molto aspra e salata oltre che bollente. La bevvi tutta, appena avevo la bocca piena Luisa si fermava permettendomi di ingoiare, poi ricominciava.Mentre bevevo piscia, Susy intanto era fra le mie cosce, sentii sfilare gli slip e portarmi le gambe in alto per mostrare tutti e due i buchi. Iniziò a leccarmi dal basso verso l'alto con la lingua larga, prendendo bene l'ano e salendo fino al clitoride. Bellissima lingua... usata sapientemente con una leggera pressione, sicchè oltre a scorrere da ...
«12»