1. Coppia gay


    Data: 09/12/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: apbsxmi, Fonte: Annunci69

    Arrivo in provincia di Bari per lavoro, mi reco al solito hotel. Arrivato, la signora alla reception mi dice che mi devono ospitare nella dependance che si trova ad un paio di km in quanto sono strapieni. La signora mi dice che comunque là potrò consumare la colazione ed alla fine del soggiorno saldare là il conto senza tornare nella sede. Arrivo alle dependance e mi trovo una bella costruzione moderna con ampio parcheggio esterno. Entro ed alla reception trovo un ragazzo giovane, avrà venti anni che mi comunica essere già stato informato dalla sede e mi consegna la chiave (tessera elettronica) per la mia camera che è posta al secondo piano. Mi reco al secondo piano e sul corridoio mentre mi sto recando nella mia camera incrocio due uomini, uno sui 35 anni l'altro sui 55. Mi salutano ed io ricambio il saluto. Quando arrivo alla mia porta, vedo che i due mi stanno guardando con insistenza e si sussurrano qualcosa. Entro in camera: bella camera moderna con ogni comfort. Una volta svuotata la borsa, mi reco in bagno e mi faccio una doccia per togliermi di dosso la fatica degli oltre 800km di guida. Terminata la doccia mi vesto e scendo per cercare dove andare a cena; chiedo al ragazzo della reception che mi indica un ristorante tipico a circa 300m dall'albergo che è anche convenzionato per cui applica prezzi scontati. Mi reco al ristorante e ceno, quindi ritorno in albergo. Entro e vado verso l'ascensore e mi trovo affiancato dai due uomini che avevo incrociato in precedenza. ...
    Saliano in ascensore e quello più giovane preme il pulsante “2”; come le porte si chiudono, quello più anziano mi mette una mano sul culo e mi palpeggia le chiappe; faccio un leggero scatto ma la mano del più giovane mi blocca appoggiandosi sul mio pacco. Quello più anziano mi dice “ti invitiamo in camera nostra, vedrai che ci divertiremo...”; senza lasciarmi il tempo di rispondere, le porte si aprono ed i due mi spingono verso la loro camera che è due porte più in là della mia. C'è gente sul corridoio per cui non me la sento di fare resistenza, riproponendomi di fare le mie rimostranze una volta nella camera dei due. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); Il più giovane apre la porta della camera e quello più anziano mi spinge letteralmente dentro. Faccio per girarmi ma sono afferrato saldamente per le braccia dai due, uno per parte, che mi sollevano e mi fanno cadere a pancia sotto sul letto. Non so come ma mi trovo con i polsi legati alla spalliera del letto e sento che mentre il più anziano mi si è seduto sulle spalle, quello più giovane mi sta togliendo scarpe e calze, quindi mi slaccia i pantaloni e me li toglie, poi passa alle mutande. Come me le ha tolte dice all'amico “Roberto, guarda che bel culo ha questo....!” l'altro gli risponde “Bruno, bloccagli subito anche le caviglie cosi lo posso rimirare anch'io”; mi sento legare prima la caviglia destra poi quella sinistra. Roberto scende dalle mie spalle, si porta vicino al letto all'altezza del mio culo e senza troppi ...
«1234»