1. E dire che... Morena


    Data: 11/12/2017, Categorie: Incesti, Etero, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Soddisfatti, lasciamo il ristorante e ci dirigiamo verso casa.Nel tragitto mi viene in mente un localino con piano bar e propongo a Morena di andarci.Volentieri…. Con te vengo anche in capo al mondo!Gli faccio una tenera carezza sul viso, ma lei, mi prende la mano e se la stringe pressandola sulle sue labbra e coprendola di baci. Dalla sua bocca si ode….Io…. ti amo zio Marco!Ecco!!! Ora siamo in un bel casino!!! Borbotto. In che senso? Mi chiede.Nel senso che anch’io provo nei tuoi confronti qualcosa di troppo più forte che una semplice attrazione.Lei, mi posa la mano sulle labbra e dice.. SSSS… Zione mio… Lascia che siano i nostri istinti a parlare.Anzi, al piano bar ci andiamo un’altra volta. Andiamo a casa. Ho voglia di addormentarmi tra le tue braccia.Come un automa, mi dirigo verso casa.Già nell’ascensore i nostri corpi fremono. Le nostre bocche si cercano, si rovano e le nostre lingue si intrecciano. Siamo cosi tanto presi dalle nostre passioni che quasi non ci accorgiamo siamo arrivati al piano e che le porte dell’ascensore si sono aperte.Entrati in casa, mi dice di pazientare 10 minuti e se ne va in camera.Vado in camera mia, mi spoglio e mi faccio un bidet, anche perché, mi sono eccitato più volte…Tutto nudo, metto l’accappatoio e vado in soggiorno ad attenderla..Sono impaziente… il tempo non passa mai…Eccola che appare….. Resto senza fiato nel vedere come è abbigliata…Una vestaglietta trasparente di colore nero lascia intravedere l’intimo che indossa.Si ...
    avvicina, mi da un bacio e prendendomi per mano mi invita a seguirla nella sua camera.Chiusa la porta alle spalle, si toglie la vestaglietta e…. Reggiseno nero in velo trasparente nero con bordi merlati in raso di colore azzurro scuro, perizzoma minuscolo a tono con il reggiseno, reggicalze nero, le calze velate con riga dietro completano ad esaltare le statuarie forme del suo corpo…Allora zione? E’ di tuo gradimento? Mi chiede girando su se stessa.Morena!!!! Sei stupenda!!Si avvicina, mi libera dell’accappatoio e mi stringe a se e incollando la sua bocca alla mia mi bacia con passione e trasporto… Comincio ad esplorare il suo corpo con le mani.Voglio percepire il contatto delle sue turgide tette sulla mia pelle. Slaccio il reggiseno e lei lo lascia cadere.Il contatto con le sue tette e il trasporto del bacio mi inebria. Sono molto eccitato e il mio turgido pene cerca il contatto con la sua pelle.. Con una mano tra le sue cosce accarezzo il suo pube da sopra il perizzoma…Sento il mio pene avvolto dalla sua mano e lo sega con delicatezza.Non resisto più… Una voglia prepotente di baciare e leccare la sua giovane fighetta mi assale…La invito a stendersi sul letto e mi fiondo con la faccia tra le sue cosce.Scosto con le dita il perizzoma e bacio la sua bagnata fighetta… Slaccio il reggicalze, e sfilo il perizzoma.Mi rifiondo tra le sue cosce e riprendo a leccargli la fighetta profumata con molta passione…Le sue mani premono sulla mia nuca per meglio far aderire il mio viso tra le sue ...
«123»