1. VACANZA IN MONTAGNA 1° GIORNO - PROSEGUE IL CAMMINO


    Data: 12/12/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: Alvertn, Fonte: Annunci69

    per verifica . Sarà una serata splendida, ti riempiremo come non mai.” I colori diversi dei verdi dei pini e dei larici, il marroncino del sottobosco con cespugli verdi, il sole che filtra e alcuni raggi che passano come frecce lucenti, danno la senzazione di piacevole appagamento. Penso fra me che la serata sarà una cosa nuova, strana, tutta da scoprire e provare, ma si deve provare. Il mio camminare è legato al pensiero e rivisitazione di quanto accaduto e a immaginare quanto potrà ancora succedere. Fantastico e contemporaneamente torno alla realtà rivivendo quanto piacevole è stato tutto quel sesso libero e sentirmi alla loro mercè, a loro disposizione, ai loro desideri. Il sentiero arriva a una strada forestale e seguendola arriviamo alla strada asfaltata, l’incrocio è circa a metà fra il rifugio e la villetta, così ci dice Andrea. Ci salutiamo e ci diamo appuntamento a dopo cena. Noi risaliamo la strada mentre loro la discendono. Sono poco più di cinque minuti e siamo al rifugio. Entriamo e dietro il bancone il signore che avevo visto stamane. “bentornati, allora siete riuscito a trovarli e raggiungerli. Baravo. Tutto bene ?” Ringraziamo e raccontiamo il giro fatto, nessun particolare piccante anche se dallo sguardo luccicante credo sospetti qualcosa. Poi il dubbio diventa quasi reale quando Ale e Giorgio lo salutano chiamandolo per nome. ”ciao Franz, andiamo in doccia e poi arriviamo per la cena. A dopo” Salendo alle camere chiedo se Franz è a conoscenza dei nostri ...
    giochi e sconcertante mi rispondono si senza nessun problema anzi. Siamo allo stesso piano e Franz credo che le camere contigue le abbia assegnate con il pensiero di qualche possibile relazione che nasca. Saluto e entro in camere. Solo ora mi rendo conto di avere il culo in fiamme, in senso lato, ma troppo usato in così breve tempo. Mi spoglio buttando tutto su una sedia, e entro in bagno nudo e vado in doccia. Ci resto piacevolmente sotto a farmi accarezzare dall’acqua calda che scivola sul mio corpo, sulla pelle, e mi lavo con delicatezza e lentezza. Con cura e attenzione al sesso ed al culo. Poi chiudo il flusso caldo mi asciugo e torno in camera, prendo intimo e qualcosa da vestirmi, comodo e veloce da togliere. Quindi una polo, un pantalone con girovita elasticizzato, maglioncino sopra. Sono pronto e mi siedo accendendo la TV, aspetto i due che passino a chiamarmi per andare a cena. Guado-ascolto quanto la TV trasmette, ma sono assente. Rivivo con il pensiero la giornata, la camminata le soste i momenti di contatto, l’approccio sfrontato e genuino, il piacere di essere voluto, il piacere di essere il centro dell’attenzione di Ale e Giorgio, dapprima e poi essere voluto e scambiato con due belle donne dai nuovi arrivati, Marco ed Andrea, ed essere momentaneamente loro e tutto in libertà all’aperto con tutto il sole che mi accarezzava assieme alle loro mani ed i loro sessi, e mi risveglio nella realtà perchè bussano quindi prendo le mie cose spengo ,apro e andiamo in sala ...
«1...3456»