1. Hamed: un cazzo così grande che...


    Data: 13/12/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: egitto, Fonte: Annunci69

    un finissimo perizoma. Aveva bellisimi pettorali scolpiti ed una pelle color ebano mai vista prima. Si girò su sè stesso mostrandomi due chiappe perfette. "Eccomi qua...sono tutto per te", disse Hamed. Io sorrisi, ma l'eccitazione era già al top. Mi avvicinai a lui e presi a toccargli il petto, poi scesi verso il suo culo. Le sue chiappe erano morbidissime e vellutate, la sua pelle come pesca. Ero già in tiro e volli così vedere se anche lui era eccitato. Mi sedetti sul divano e Hamed si mise in piedi davanti a me. Quel minutisimo slip a fatica conteneva il suo enrome pacco di carne. Vedevo una grossa palla quasi come se il suo cazzo ancora moscio fosse ripiegato all'indietro al di sotto delle palle...Se era davvero così, il suo cazzo doveva essere enorme: Hamed era un superdotato!!! Non aspettai molto per ripagare la mia curiosità: Hamed scostò lo slip liberando in tutta la sua straordinaria dotazione il grosso cazzo nero. Era ancora moscio ma già incredibilmente grosso. Saranno stati almeno 15 o 16 centimetri di carne che penzolavano ben al di sotto delle sue grosse e depilate palle. "Wow -dissi- ma è enorme, è bellissimo, è eccitantissimo". "Ti piace eh!? dai farlo drizzare puttanella, lo so che sei una troietta in calore...". La dolcezza di Hamed che avevo riscontrato nei giorni precedenti di colpò svanì e prese il sopravvento il macho nero che era in lui. "Dai succhiami le palle, leccale, prendile in bocca". Per prendere però le palle di Hamed in boccà dovetti ...
    spostare con le mani il cazzone nero...che eccitazione! Con una mano tenevo spostato il cazzo ancora moscio mentre ficcai la faccia in mezzo alle sue gambe e presi a succhiare le grosse palle depilate. "Siiii dai, continua porca, dai sukkiami i coglioni, dai che me lo fai drizzare, siii puttana, dai!", diceva Hamed. Infatti subito notai che il cazzo si stava irrigendo prendendo forma e dimensioni mai viste prima. Presi poi in bocca il cazzo che pur moscio facevo fatica a tenerlo tutto. Hamed gemeva e godeva. Io con la lingua stimolavo la grossa cappella fino a che, completamente in erezione, non riuscì più a tenerlo in bocca. Mi allontanai e il mega cazzone di Hamed svettò in tutta la sua lunghezza e grossezza verso di me. Era davvero grosso, non avevo mai visto un cazzo così. Lungo almeno 24 o 25 centimetri ma quel che più intimoriva era la circonferenza di quel bastone...quasi come il mio polso...incredibile. Hamed prese a ridere vedendo il mio stupore..."Ahahahah, ehi troietta, cos'hai? Scommetto che ti stai bagnando il culetto vero Federica, eheheheheh? -disse Hamed rivolgendosi a me al femminile come se fossi stata la sua troia- Di puttane come te me ne sono scopate a decine, dai fammi vedere come sei brava...succhiamelo ancora, dai Federica", così dicendo Hamed prese il cazzone in mano e cominciò a sbattermelo in faccia. Io inseguivo la sua cappella con la bocca come una cagnetta in calore e proprio quando stavo per prenderla in bocca Hamed la toglieva ancora..."Che ...