1. Hamed: un cazzo così grande che...


    Data: 13/12/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: egitto, Fonte: Annunci69

    ridere....insegui il miol cazzo come una verginella puttana...non lo hai mai visto così grosso vero???!". Era proprio così, un cazzo di quelle dimensioni non l'avevao mai visto se non in qualche film hard...e ancora non sapevo dove saremmo finiti..."dai sukkia troia...dai prendilo in bocca", Hamed prese a scoparmi la bocca costringendomi a spalancare le fauci per prenderlo tutto. Hamed fu poi ancora più porco: mi costrinse a mettermi alla pecorina verso di lui e sukkiargli prima il buco del culo poi ancora le grosse palle ed infine tutto il grosso uccello. Mi sentivo troia e come ogni volta quando sono così eccitato ululo e dico cose che mai avrei immaginato: "Dai stallone sono tutta tua, fammi sentire quanto sono troia, dai scopami in bocca, sbattemi il cazzo in faccia", volevo quel cazzone tutto per me e Hamed così mi disse "Dai Federica dimmi che lo vuoi tutto nel culo...dai ho voglia di trapanarti quel buco del culo da puttana che ti ritrovi...dai, che ti faccio uscire lo sfintere". A quelle parole non potei più resistere. Mi voltai dando così ad Hamed tutto il mio di dietro...un buco del culo già bagnato per l'eccitazione e aperto per le tante volte che mi hanno inculato. Hamed prese dal suo marsupio un grosso preservativo e delle vasellina. Preparò il suo cazzone dandomi delle sculacciate sulle chiappe e perforando il buco con le sue grosse dita. Poi..."Sto per entrarti dentro puttana...sei pronta?". "Si, dai aprimi -dissi io- fammi sentire quant'è grosso il tuo ...
    cazzone...riempimi tutta dai...". Hamed lentamente ma con decisione entrò tutto dentro di me...stavo quasi per svenire, ero in una condizione di trans che non riuscivo a controllare, mi stavo muovendo tutta nella speranza di agevolare il suo ingresso dentro di me...Dopo poche spinte era finalmente piena. Sì, piena di un cazzo nero di 23 centimetri, grosso in cirocnferenza, che non lasciava alcun spazio nel mio sfintere. Una sensazione mai provata...avrei voluto respingerlo, mi sembrava di partorire, credeveo insomma di sborrare dal culo "Dai Federica muovi questo culetto, dai troia che ti piace vero?". Eccome se mi piaceva, avevo il cazzo in tiro senza nemmeno toccarlmelo...un gran fico nero mi stava scopando e pensavo a quante donne avrebbero voluto essere al mio posto. Hamed entrava ed usciva dentro di me lasciandomi un senso di vuoto ogni volta. Hamed poi mi disse di spingere lo sfintere verso l'esterno quasi come per respingere il suo cazzone "Ohhh, siii, godo come una vacca -dissi allora io- dai sii, godo ancora di più, spingi, stallone, spingi e scopami". Hamed riprese a sculacciarmi, poi invitandomi ancora spingere con lo sfintere, Hamed estrasse di colpo il cazzo dal mio culo lasciandomi con lo sfintere quasi completamente fuori dall'ano. Non è uno scherzo ma una verità che mi ha fatto godere come una puttana. Il mio sfintere (praticamente la carne viva) rimase fuori dall'ano, Hamed prese a sputarci sopra e a massaggiarlo facendomi godere come mai avevo goduto. Ero in ...