1. Remembering


    Data: 13/12/2017, Categorie: Scambio di Coppia, Autore: cpsarda50, Fonte: Annunci69

    dopo l’altro gli indumenti andavano a posarsi sul tappeto segnando le tappe di una eccitazione crescente. Luigi aveva abbandonato il massaggio con le mani ed ora proseguiva con passione ed impegno leccando e baciando la splendida conca racchiusa fra le grandi labbra di Arianna. Per alcuni minuti la situazione fu come cristallizzata, con le gambe delle due donne che stringevano in un nodo sensuale la testa degli uomini godendo della loro lingua che si insinuava all’interno per raccogliere il dolce miele che ormai veniva prodotto senza risparmio. Per un paio di volte Luigi si era liberato della morsa per porgere alla sua compagna le labbra pregne dei suoi stessi umori. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); Si era concordato che i baci non erano fra le cose permesse, ma quello non era un bacio ma un vero atto sessuale che permetteva alla donna di assaggiare il sapore paradisiaco del suo sesso. Renato aveva lasciato per un attimo la sua posizione per riprendere a baciare i grandi seni di Monica, che ricambiava accarezzandogli il pene in un massaggio che lo rendeva ancora più turgido e grosso. Quando le mani non bastarono più fu lei ad inginocchiarsi fra le gambe dell’uomo leccando a lungo l’asta e lo scroto per poi ingoiarlo per quanto possibile in bocca dove lo tenne a lungo alternando lunghe aspirazioni a giochi di lingua sul frenulo che più di una volta fecero trasalire Renato tanto intenso era il piacere. I tempi erano ormai maturi per qualcosa di ancora più intimo e ...
    profondo, e fu proprio Monica la prima a sedersi a cavalcioni di Renato introducendo dentro di sé il pene per tutta la lunghezza ed iniziando una lenta cavalcata che alternava lente risalite a potenti e profonde discese sul sesso duro come il marmo. Arianna non voleva essere da meno ma non riusciva a prendere il sopravvento su Luigi. Amava essere lui a guidare il gioco, decidendo posizioni e movimenti e facendo sentire la donna come una femmina nelle sue mani. Si sedette quindi per terra e fece accomodare Arianna su di sé con le gambe incrociate dietro la schiena, poi la fece scendere con le spalle sul tappeto restando dentro di lei e muovendosi impercettibilmente per facendo in questo modo strofinare il glande nella zona di maggior sensibilità della vagina. Lei stava distesa, i capelli scuri a fare da cornice al volto che iniziava a mostrare i segni di un godimento intenso. Anche lei muoveva leggermente il bacino per andare incontro al membro che la riempiva, e ad ogni affondo corrispondeva un sospiro roco di piacere. Poi lui la risollevò attirandola a sé e premendo i seni di lei contro il suo petto. Le due teste si incrociarono, le mani dell’uno ad accarezzare la nuca dell’altra mentre improvvisamente dal ventre di Arianna esplose un’ondata di piacere. L’orgasmo la fece tremare mentre si avvinghiava ancor di più a Luigi mordendosi le labbra per non urlare. Restò così per qualche minuto, mentre le vampate di piacere rallentavano e le contrazioni del suo sesso sul membro del compagno ...