1. Canzone per un eiaculazione


    Data: 13/12/2017, Categorie: poesie, Autore: EroticaMente, Fonte: EroticiRacconti

    (cover-parodia di "Il mondo che non c'è" di Simone) C'e' che sento un bisogno animale Di prenderlo in mano e sborrare di sperma ti voglio riempire Dai non essere fredda stasera Prendiamo due o tre asciugamani Dovrai solo usare le mani Ti viene in faccia questo mio cazzone Che tu stai segando Se poi lo succhi fino alle palle In gola fino in fondo Apri la bocca e sentirai cos'e' Lo sborro che non c'e' Non fermarti vai avanti Hai davanti un cazzo che è per te E gli schizzi, ed i flutti Hai scovato lo sborro che non c'e' Eh, mi hai fatto solletico al culo E' retto il mio mattatore Mi piaci perche' sei porcona Sì, sai che il dito in culo mi piace E intanto ti scopo vorace E con i tuoi urli mi assordi tu che mi dici: “in questo strano mondo Fatto di frocetti... Uomini godon nel pisciarti addosso o a essere cornuti E in tutto questo un dito dentro al culo capirai cos'è!” Non fermarti vai avanti Vado avanti non mi fermo mai Che magari un ora e sborro già Gode il culo (e il cazzo dritto) Gode il cazzo (e il culo rotto) Hai scovato lo sborro che non c'è Lo sborro che non c'è è li di fronte a te Dai non mi sono poi dilungato In un'ora e un quarto ho sborrato Sei orgasmi per te: t'ho sfiancato Grazie anche al dito che mi hai messo in culo Io sborro su di te! AAAAAAAAAAAH split.
«1»