1. il fisioterapista


    Data: 13/12/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: dearfab, Fonte: Annunci69

    Frequento il mio circolo sportivo da un pò di tempo e non ho mai avuto occasione di incontrare o fare sesso, anzi sembrano tutti molto etero e concentrati nella cura della forma che neppure sotto le docce ho mai scoperto sguardi indiscreti. Conosco ormai il proprietario da un pò di tempo, siamo diventati amici, e scambiamo spesso quattro chiacchiere. Un giorno gli stavo dicendo di avere un dolore fastidioso ad una spalla, forse una contrazione muscolare.. e lui mi ha prontamente dato una mano. MI ha detto: spostiamoci dalla sala pesi, andiamo nella saletta accanto che non c'è nessuno e che voglio sentire cosa hai .. Una volta nella saletta i ha fatto togliere le scarpe , la maglietta e mi ha messo seduto su un tappetino. Ha iniziato a toccare la schiena ..dapprima nella zona che avevo indicato io e poi man mano si allargava sempre d più, arrivando a sfiorare il fondoschiena. Il massaggio era piacevole ed io non posso negare di aver emesso anche qualche mugolio di piacere, tant'è che lui ad un certo punto ha detto: ti piace eh?! ..Lo so , ho una buona mano e poi ho fatto massaggi per anni. Io mi rilasso sempre di più e lui continua a cercare di stendere i muscoli della spalla.. ma per far presa nelle mosse di distensione, mi fa mettere sdraiato a pancia in sotto. Ora con una mano spinge la spalla verso l'alto e con l'altra si appoggia sul bacino per stirare bene la schiena. E' proprio con quella mano poggiata sul bacino che sento che indugia di più. ...
    GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); Si poggia così pesantemente che affonda nella natiche e spesso scivola proprio sul culo finendo praticamente nello spacco. Questa situazione continua un pò e a me non dispiace affatto. Poi mi dice che ho bisogno di un fisioterapista per rimettere in sesto i movimenti della spalla e mi da il nome di un suo amico molto bravo..anzi lo chiama davanti a me e fissiamo un appuntamento. Arrivo dal fisioterapista e scopro trattasi di un bell'uomo , 40 anni, moro, naturalmente fisico palestrato. Mi fa accomodare e parliamo del mio problema. Poi mi invita a spogliarmi e mettermi sul lettino. Io rimango in boxer praticamente, e mi stendo sul lettino. Lui sente la situazione dela spalla e poi dice che con un pò di trazioni il muscolo riprende al sua forma di prima. Quindi m invita a scendere e mettermi su un altro lettino che in realtà è più una sorta di panca su cui si sta piegati ad U, con la schiena in trazione. In quella posizione, (all'inizio molto scomoda) lui inizia a lavorare i muscoli della schiena .. andando spesso ad allargarsi fino al sedere. Tant’è che mi abbassa un pò i boxer per poter lavorare meglio .. Insomma mi ritrovo a 90gradi girato di spalle e coi boxer mezzi calati .. eccitante no? Mentre lavora mi dice che probabilmente tutto è partito da u problema di postura del bacino e che dovremmo lavorare anche su quello, quindi, senza neppure darmi il tempo di ragionare, mi abbassa definitivamente i boxer fino ai piedi ed inizia a massaggiare con forza anche le ...
«12»