1. La mamma del compagno di squadra


    Data: 01/10/2016, Categorie: Tradimenti, Autore: Veleno, Fonte: EroticiRacconti

    Laura ha 38 anni, fa l'impiegata in una azienda che si occupa della gestione e revisione delle caldaie nei condomini del basso pavese, il suo lavoro non è certo pesante ma per lei che è sempre stata fin da piccola una persona a cui piace ridere e scherzare quel lavoro a volte sta un po' stretto, circondata da colleghe ultracinquantenni e da capi anziani ed altezzosi passa gran parte del suo tempo ad annoiarsi tra una telefonata ad un amministratore e quella a qualche fornitore. Laura ha voglia di ridere ed è per questo che se la incontraste fuori dall'ufficio vi parrebbe sempre sorridente, solare e propositiva. Laura ha due figli maschi di 10 e 7 anni e un marito sempre più preso dalla vita e sempre meno disposto a dedicarle del tempo. Il figlio più piccolo di Laura è un compagno di squadra di mio figlio. Spesso io e Laura abbiamo passato ore e ore a parlare, scherzare e confrontarci mentre i nostri figli dall'altra parte della rete passavano un paio d'ore a rincorrere un pallone, a volte eravamo io e lei soli, altre volte invece erano presenti altre mamme o altri papà, abbiamo sempre fatto tutto alla luce del sole e per questo non abbiamo mai destato nessun sospetto. Era un giovedì come gli altri quando mentre stavo portando mio figlio agli allenamenti mi arriva una notifica di whatsapp, apro lo smartphone e vedo una foto da parte di Laura dove si vedeva la sua macchina sul ciglio di una strada con la ruota bucata, il testo recitava "Aiuto! puoi passare a prendere mio ...
    figlio?". La chiamo subito e scopro che ha bucato a 100 mt da casa, mi faccio dare l'indirizzo e le comunico che in pochi minuti saremmo arrivati da loro. Arrivati sul luogo noto che la macchina non era ferma in un posto agevole, era si a 100mt dalla loro abitazione ma occupava per metà la sede stradale e questo costringeva le altre macchine ad evitarla passandoci molto vicino. "Grazie Gabriele!" mi disse "Se dopo riesci a riportarmelo a casa mi fai un favore! Io adesso torno a casa a piedi e stasera quando arriverà mio marito verrà a cambiarmi la gomma" Carico il borsone e il bambino in macchina e le dico che non poteva lasciare la macchina qui, le comunico la mia idea "Laura porto i ragazzi al campo, tra 5 minuti sono di ritorno, cambio la gomma e leviamo la macchina da qui!" Laura ovviamente si rifiuta, mi dice di non disturbarmi e che ci avrebbe pensato il marito "No! Sali in macchina e aspettami lì, tra 5 minuti torno!" dissi imperioso senza darle modo di controbattere e parti alla volta del campo sportivo. Dopo dieci minuti fui di ritorno, parcheggiai la mia macchina dietro la sua e cominciai le operazioni atte a cambiare lo pneumatico. Laura pur ringraziandomi non poteva fare a meno di prendermi un po' in giro nel vedere che imprecavo cercando di svitare un bullone un pó ossidato, io rimasi concentrato ed ebbi paura di fare una figura da dilettante ma alla fine riuscì a mettere tutto a posto. Raccolsi gli attrezzi e la gomma forata e li misi nel bagagliaio di Laura che si ...
«1234»