1. Babysitter


    Data: 05/10/2016, Categorie: Tradimenti, Autore: cicciosv, Fonte: Annunci69

    Sandra era la babysitter delle mie due figliole, Quando fu assunta da mia moglie aveva 17 anni. Sempre in jeans, alta per la sua età, circa 1,75, non eccessivamente graziosa, capelli castano chiaro a caschetto, gambe muscolose con una leggera peluria bionda, pochissimo seno. L'unica cosa veramente attraente era il suo sedere a forma di mandolino. All'inizio, tranne per quel particolare, quasi non ci facevo caso alla sua presenza, ma per lei non era così. Con il passare dei mesi notai che si soffermava sempre di più a casa nostra e mi gironzolava sempre intorno. Mia moglie era contentissima, ne tesseva le sue lodi e sempre più spesso la invitava a trattenersi per il pranzo o la cena con noi. Proprio durante un'occasione del genere, seduto a tavola, tra mia moglie e Sandra, nel chinarmi per cogliere un tovagliolo che mi era caduto, mi trovai viso a viso con Sandra che si era chinata anch'essa e sentii la sua mano sfiorarmi e stringere la mia. Imbarazzato, mi tirai goffamente su con il tovagliolo in mano generando l'ilarità delle mie bimbe sedute di fronte e il sorriso di mia moglie. Dopo quell'episodio, cominciai a prestare attenzione ai suoi sguardi e più volte quando si pranzava insieme la sentivo strusciarsi con la gamba vicino alla mia. Il 26 maggio Sandra compiva il suo 18 compleanno e fummo invitati alla sua festa in un locale poco distante da casa. Dopo la torta cominciarono i balli, mia moglie portò a casa le bimbe che a causa dell'ora erano diventate capricciose ed ...
    irrequiete e io, per cortesia e su insistenza di Sandra, mi trattenni ancora un poco. Successivamente lei mi invitò a ballare e approfittando dell'oscurità del locale, stringendosi a me mi disse che era innamorata e che avrebbe fatto di tutto per avermi, sapeva che anche io la desideravo e se non gli piacevo perché aveva poco seno, io non dovevo preoccuparmi perché era già stata con la madre da un chirurgo plastico per una mastoplastica additiva. Sudavo freddo! Io un uomo di 39 anni con una ragazzina? Ma cosa aveva in testa questa qua! E poi che situazione imbarazzante, lei che si stringe a me con tutti i suoi amici e parenti che ci potevano vedere, in che casino mi sta mettendo, ho una famiglia! Mi staccai da lei adducendo come scusa che mia moglie aveva bisogno di me e mi allontanai di fretta. "Domani ti farò una sorpresa" mi bisbigliò Sandra in un orecchio. L'indomani, infatti, uscendo dall'ufficio me la trovai accanto alla mia macchina che mi aspettava. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); Per evitare sguardi indiscreti la feci accomodare subito dentro e partii di corsa. Lei mi disse che mi amava da tanto e che fare la babysitter alle mie bambine era stato un artificio per potermi stare vicino. Ero il suo unico amore non desiderava altro che essere stretta e baciata da me. Che cosa mi stava accadendo! Un santo non lo ero di certo, qualche marachella l'avevo fatta, ma non mi la sarei mai immaginato che una ragazzina si potesse innamorare di me. M'inorgoglivo a sentirla ...
«1234»