1. Tra colleghi


    Data: 08/11/2016, Categorie: Voyeur, Autore: Privato, Fonte: EroticiRacconti

    Salve vado al 3 anno di università e ho avuto la fortuna di conoscere nuovi amici sia ragazzi ma soprattutto ragazze quasi tutti coetanei..la storia è accaduta qualche settimana fa, quando quando tutto il gruppetto nostro siamo in 7 4 ragazze e 3 ragazzi,di cui un ragazzo e fidanzato con una delle ragazze mentre tutti gli altri preferiamo restare liberi. Ci piace passare tanto tempo insieme sia per studiare sia per uscire di fatti ci organizziamo sempre..qualche settimana fa nel periodo subito dopo Pasqua ci siamo organizzati per passare una gironata in montagna tra gli alberi e organizzare una bella scampagnata dove, come al solito, vinello e carne fresca da arrostire non mancano mai..ci radunammo e partimmo andammo al solito boschetto che per il momento è completamente solitario non incontriamo mai nessuno...arrivati al posto iniziamo a parlare ridere scherzare senza deturpare minimamente l ambiente che ci circonda...il tempo passo' in fretta subito finimmo di pranzare..i due piccioncini si stesero su di un plaide mentre noi gli altri parlavamo..rebecca una delle ragazze propose se qualcuno di noi voleva farsi una passeggiata..effettivamente un po d aria sana e una bella camminata ci serviva per smaltire il tutto...non tutti erano però felici dell'idea e quindi partimmo io, rebecca, erica e salvo...dopo una mezz'oretta di passeggiata salvo iniziò a stancarsi propose di tornare in dietro, io guardai rebecca per vedere cosa voleva fare,era stata lei a proporre la passeggiata ... non volevo essere un problema..rebecca quindi subito rispose a tono salvo se vuoi torna in dietro tu io ancora voglio fare due passi a da molto che non mi faccio una bella camminata...salvo allora inizio a tornare erica disse di aver scordato il telefono e ne approfittò per tornare insieme a lui..restammo io e rebecca dirante il tragitto eravamo rimasti soli ma eravamo come i fratelli mai un attenzione reciproca fino a quando... Mentre camminavamo mi venne di far pipì e come mio consueto far non mi vergognai a esporre il mio problema...e dissi rebecca devo fare pipì..lei mi rispose a falla cosa vuoi da me e rise hahaha...gli dissi aspetta qui che arrivo.. Andai un po piu in li e urinai emettendo dei piccoli spasmi di goduria..e nel tempo ridevo!!tornato al punto dove avevo lasciato rebecca lei non c'era senza chiamarla la cercai, quindi del mio godimento liberatorio non aveva sentito niente, poco dopo mi sento chiamare da lei e andai la vidi rannicchiata e con fare furbesco mi disse anche a me di accovacciarmi stare zitto e guardare...inizialmente non avevo capito,lei guidò i mieie occhi verso la parte che cera nella parte bassa della vallata...cosa aveva visto quella tremenda ragazza!!! Aveva adocchiato una coppietta che si stava dando da fare a scopare come matti... Senza vergogna ne pudore inizio a commentare: guarda quella ragazza come succhia il cazzo!!secondo te con quel ritmo quel povero ragazzo quanto dura??e rideva... Sai è la rpiama volta che vedo persone qui...lei ...
«123»