1. Una visita da parte di mio cugino, finita a letto


    Data: 11/08/2016, Categorie: Incesti, Autore: Tiziana, Fonte: EroticiRacconti

    Ciao sono una ragazza di 19 anni e sono all'università, lontana da casa. Ma preferisco stare nel anonimo. Sono alta 1.68, ho una quarta e un fondo schiena che non invidio le altre ragazze. Sono fidanzata e fino ad adesso ho fatto l'amore solo con il mio fidanzato, affinché, un fine di settimana rientro a casa dall'università e incontro mio cugino dopo tanto tempo. Devo ammettere che come personaggio mi ha sempre attratto sia fisicamente che caratterialmente, e un ragazzo di 21 anni e sempre con la battuta pronta. Parlando del più e del meno, lo invito a trovarmi qualche volta di passare un 2 giorni dalle mie parti, e lui senza esitare accettò dicendomi che prossima settimana sarebbe passato volentieri. Ci salutiamo e dopo 5 giorni lui mi scrive se l'invito era ancora valido. Io contenta e senza nessuna malizia gli dissi di si che poteva venire quando voleva e cosi arrivò dopo 3 giorni. Io ero desiderosa di farle vedere la città ma apparte la pioggia, lui mi disse che era stanco che tornava dopo la partita di calcio e che sarebbe stato meglio se andassimo a casa. Per tutta la strada mi fece ridere come un non so cosa, una volta arrivati notai che lui zoppicava, e le chiesi cos'aveva? Lui mi disse che si era fatto male alla partita e che sentiva un po' di dolori. Io scherzando li proposi un massaggio con una crema contro gli stiramenti e queste cose varie, e lui seriamente mi rispose "Ma magari guarda!". Mentre eravamo a casa io scrissi al mio moroso che l'avrei sentito più ...
    tardi perché volevo stare un po' e parlare con mio cugino, e lui mi scrisse la buonanotte perché era stanco e di salutarlo. Tra una parola e l'altra io notavo che lui non staccava gli occhi dalla mia scollatura, e non posso negare che quella sera si sentiva un'aria strana come se dovesse succede qualcosa perché pure io ogni tanto avevo qualche vibrazione. Ad un certo punto lui mi fa: "Allora cuginetta tu sto massaggio me lo fai o devo aspettare che finisci l'univeristà?!". Io sorridendo vado verso il bagno prendo la crema, e quando torno ridendo li dico che dovrebbe togliersi i pantaloni insomma! E lui con disinvoltura mentre li toglieva mi disse "Vabbe come in spiaggia insomma quando stai in costume!". Lo faccio sedere e mentre li massaggiavo l'interno coscia, lui mi accarezzava i capelli facendo battute del tipi; "Anche io li voglio lunghi cosi e lisci."! Ed io ad un certo punto non so quale neurone me lo fece fare ma lo ringrazio, mentre massaggiavo le tocco il suo CAZZONE, e l'ho sentito durissimo ma non lo avevo notato perché lo aveva coperto con la maglietta e chiesi "Scusa!". Mentre lui con la faccia in extasi mi disse "No vai tranquilla, sei adorabile". Dentro di me il fuoco continuai a masssaggiarlo ancora guardandogli il suo cazzone enorme, e lui mi prese la mano e mi guido verso il cazzo di nuovo dicendomi "Anche qui perfavore, ti aiuto io." i nostri corpi tremavano e mentre la mia mano e andata sotto la mutanda, senti la sua mano mentre sfilavano sotto la mia ...
«12»