1. Il bagno Turco


    Data: 07/12/2016, Categorie: Voyeur, Autore: Ajax, Fonte: EroticiRacconti

    Nel bagno turco si entra solo nudi....a queste parole hai avuto un guizzo. Come!? Tu così timida e di morigerati costumi che ti mostravi nuda a sconosciuti! In un luogo in cui uomini e donne si rilassano e rilasciano sudando ogni tossina... Non vengo, sei matto, vai tu...... Quando hai capito che altre fichette avrei guardato e altri occhi avrebbero visto me nudo...ti sei arresa. Abbandoni l'accappatoio e ti butti oltre la porta, la penombra ti rassicura. Pare quasi buio ad occhi che ancora non si sono abituati alla poca luce....ci sediamo e le tue gambe sono serrate e so perfettamente vorresti coprirti le bellissime tettine che tanto mi fanno eccitare e tanto piacere ti regalano....sei tesa e arresa allo stesso tempo... Passano i minuti e il piccolo bacile con acqua corrente fresca pare un'oasi che attira il tuo desiderio...un piccolo mestolo di legno per potersi aspergere d'acqua....peccato sia al centro della stanza...il punto più luminoso. Ti sento, ti percepisco combattuta...mi alzo e raccolgo il mestolo d'acqua e me lo rovescio sulla schiena....facile vedi! Il mio muto messaggio.... Quando torno a sedere non parli ma quando accenni un movimento un uomo ti ha preceduta e imita il mio agire. Normale se non fosse che il suo cazzo in tiro si erge dal suo inguine.... Come per incanto la luce si intensifica e ci accorgiamo di essere noi e un'altra coppia...sconosciuti. La donna sorride mentre con le dita muove la rotellina dell'interruttore...alzando veli e luci.... Ti ... irrigidisci ma non accade altro....l'uomo con il cazzo teso si risiede con le gambe volutamente larghe e inizia a conversare in una lingua a me sconosciuta. Sorridono e ridono mentre sudati si avvicinano...e si baciano. "Vuole fargli un pompino davanti a noi...", tu sì che conosci le lingue... Infatti in un istante, l'uomo si siede sul gradone più alto e la sua donna si accuccia per accostare le labbra al suo uccello... Il culo, la fica di un'altra donna, una piacevole donna sono rivolti ai miei occhi. Che puoi fare, che posso fare....il mio cazzo sa bene che può fare....s'alza.... Poche parole dell'uomo, sempre ignote....replichi veloce e con un filo di sfida. Che vi siete detti? "Ha detto che puoi scoparla....le piace molto avere due cazzi che la prendono....che troia!", "E tu che hai risposto?" "Che quel che è mio non lo cedo ad altre...." Sollevi una gamba e, voltandomi la schiena, ti infili il mio uccello nella fica. Bagnata come poche volte...ti ha eccitato l'eccezionale spettacolo e la normalità con cui gli eventi stanno evolvendo... L'uomo richiama l'attenzione della donna. Lei si volta e vede quanto ti mostri all'altezza dei loro sguardi....sale sul gradone e senza difficoltà, assorbe quel bel tronco nel culetto....si masturba guardandoci mentre prende sino ai coglioni il suo uomo... Sollevi le anche e appoggi il mio uccello al tuo culetto. Il liquido sciogliersi dei nostri corpi aiuta il mio entrare nel tuo caldo corpo...scendi mentre ti strofini con forza la fica. ...
«12»